Università: collaborazione scientifica e sviluppo sociale

Firmato un accordo di cooperazione interuniversitaria tra Università degli Studi di Torino, Università Pontificia Salesiana e Politecnico di Torino

Università degli Studi di Torino, Università Pontificia Salesiana e Politecnico di Torino hanno siglato un patto di cooperazione interuniversitaria, espressione della loro comune missione educatrice.

Questa Convenzione è un importante esempio di collaborazione tra la rete universitaria italiana e quella ecclesiastica, con un alto valore scientifico e culturale; un’alleanza significativa che pone al centro gli studenti e la ricerca accademica.

L’accordo favorisce forme permanenti di collaborazione scientifica, anche mediante progetti integrati di ricerca tra docenti e ricercatori dei tre Atenei. Da un punto di vista didattico, si offre l’opportunità ai rispettivi studenti di frequentare singoli corsi di insegnamento attivati presso gli altri Atenei, sostenere i relativi esami e il reciproco riconoscimento dei crediti formativi se coerenti con il percorso formativo dei Corsi di Studio.

La Convenzione garantisce a studenti e docenti l’accesso alle diverse strutture didattiche e di supporto, come biblioteche e laboratori. Potranno essere inoltre attivati curricoli joint-degree finalizzati al conseguimento dei gradi accademici, corsi interuniversitari di perfezionamento, di specializzazione e dottorati di ricerca.

Un’attenzione particolare, nella Convenzione interuniversitaria, viene dedicata all’incontro e alla conoscenza tra le proprie comunità accademiche; l’Università degli Studi di Torino, l’Università Pontificia Salesiana e il Politecnico di Torino incoraggeranno iniziative congiunte per il benessere delle persone che le compongono e delle comunità civili presenti nei territori in cui operano.

“Per l’Università Pontificia Salesiana, che a Torino è presente attualmente con una sezione della Facoltà di Teologia e con lo IUSTO (Istituto Universitario Salesiano Torino), aggregato alla Facoltà di Scienze dell’Educazione - così ha dichiarato il Rettore, prof. Mauro Mantovani - si tratta di un’ulteriore significativa apertura alla collaborazione e alla sinergia interuniversitaria, che si realizza proprio nell’anno in cui celebriamo l’80.mo della nostra fondazione che avvenne nel maggio 1940 proprio nel capoluogo piemontese, lì dove è vissuto e ha operato don Bosco”.

Il prof. Mauro Mantovani e i due Rettori, il prof. Stefano Geuna (Università degli Studi di Torino), e il prof. Guido Saracco (Politecnico di Torino), esprimono, a nome delle Istituzioni che rappresentano, grande soddisfazione per la firma della Convenzione interuniversitaria che sancisce la fertile e storica collaborazione tra Università, italiane ed ecclesiali, in un orizzonte internazionale di progresso scientifico, che eleva la cultura dell’incontro e custodisce la centralità della persona.

“La stipula di questa convenzione assume un significato particolare per il nostro territorio” – commenta il prof. Alessio Rocchi Direttore Generale dello IUSTO e delegato dell’UPS per l’esecuzione della convenzione – “come atenei abbiamo la concreta possibilità di cooperare localmente per competere meglio globalmente; di fronte alle sfide presenti e future, le nostre università possono davvero fare la differenza nella produzione e nella valorizzazione della conoscenza”.

Ufficio Stampa UPS di Roma - [email protected]

0
0
0
s2sdefault