testalino psi

Frequenza

La frequenza alle attività accademiche è obbligatoria:

Insegnamenti, seminari e laboratori: si richiede la frequenza ad almeno il 66% delle ore di lezione per l’ammissione all’esame di ogni singolo insegnamento/laboratorio. L’obbligo di frequenza può essere assolto anche con modalità sostitutive ed integrative autorizzate dal Docente, a condizione di aver partecipato ad almeno la metà delle lezioni.
Tirocinio: si richiede la partecipazione al 100% del monte ore previsto per tirocinio curriculare svolto presso sedi convenzionate (eventuali assenze giustificate dovranno essere recuperate); per le attività didattiche con valenza di tirocinio (EPG) si richiede la partecipazione ad almeno l’80% delle ore previste.
Tutorato individuale: si consiglia la partecipazione ad almeno due incontri all’anno con il Tutor.

Tre modalità di frequenza:

Per la laurea triennale e le lauree magistrali in psicologia: Frequenza settimanale. Le lezioni si svolgono da Lunedì a Venerdì. Alcune attività didattiche potrebbero essere previste il Sabato. Vedi approfondimenti lauree magistrali>>

Solo per la laurea triennale in psicologia: Frequenza weekend. Le lezioni si svolgono il Sabato e la Domenica, per un totale di circa 26 weekend all'anno. Alcune attività didattiche potrebbero essere previste il Venerdì. Gli esami e altre attività didattiche (seminari, tutorato, esperienze pratiche guidate, tirocinio) si svolgono prevalentemente nei giorni feriali.

Solo per la laurea triennale in psicologia: Frequenza mista. Lo studente può scegliere di frequentare alcuni insegnamenti in settimana e altri nel weekend, previa autorizzazione del piano di studi individualizzato.