Progetti conclusi

  • “Afghan Civil Society’s opinion and suggestions regarding women’s empowerment and children’s education in their country”, progetto finanziato dal British Council nell’ambito del programma DelPHE-5 (coordinatore: University of Herat, Afghanistan) e con il contributo del Settore Cooperazione Internazionale e Pace della Città di Torino. La ricerca è stata realizzata grazie alla collaborazione fra tre Università: Herat (Afghanistan), Strathclyde Glasgow (Scozia), IUSTO (Italia) e una ONG: Peacewaves (Italia). Il progetto si è concluso con la presentazione dei risultati della ricerca a Roma presso la Camera dei Deputati il 27 maggio 2013 e a Torino presso il Municipio il 30 maggio 2013.
  • “Stop violence on social media”, progetto finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma Daphne III (coordinatore: associazione onlus Davide.it). Il progetto si è concluso con la presentazione finale dei risultati il 15 gennaio 2013.

  • "Stress lavoro correlato" (consorzio ARCA)

Progetti in corso

  • "Costruire il futuro è un gioco da ragazzi." Percorsi di career education e potenziamento del metodo di  studio finalizzati ad incrementare i livelli di ottimismo, speranza, resilienza, prospettiva temporale e l’impiego di un metodo di apprendimento efficace. Con il Contributo della Compagnia di San Paolo.Leggi tutto

  • "Sostegno alle vittime di ludopatia/GAP-SU.PER.A. il G.A.P." progetto con contributo della Circoscrizione 6-Torino (responsabile: IUSTO). Lo sportello d'ascolto gratuito sul gioco d'azzardo è stato inaugurato il 4 febbraio 2015.

  • “Centro ‘Mario Viglietti’: biblioteca e sportello specialistico in DSA”, progetto finanziato dalla Compagnia di San Paolo (coordinatore: IUSTO), i cui risultati preliminari di ricerca sono stati presentati al Salone dell’Orientamento Torino 2014 promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative della Città di Torino (21/22 novembre 2014), sia all’interno dello spazio espositivo, sia nell’ambito del seminario “Dis/ORIENTATI: disabili, B.E.S., E.E.S, D.S.A.”. La biblioteca è stata inaugurata il 21 novembre 2014.

  • “Se i giovani sapessero e i vecchi potessero: sperimentazione di strategie per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra generazioni da realizzarsi nel territorio torinese”, progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche della famiglia (coordinatore: Comitato Interregionale SCS/CNOS Piemonte e Valle d’Aosta). In corso la validazione della PdV.

0
0
0
s2sdefault