Ripartono i martedì culturali di IUSTO: presentazioni di libri, seminari e dibattiti.

Martedì ore 18.00 – 19.30. Introduce il prof. Ezio Risatti, Preside di IUSTO. 

Ingresso gratuito. Torino - Piazza Conti di Rebaudengo 22. Aula Calonghi.

21 FEBBRAIO - VIVERE BENE SI PUÒ
50 ricette psicologiche pronte per l’uso (Effatà Editrice)

Pietro PIUMETTI, Psicologo psicoterapeuta del Consorzio Socio-Assistenziale del Cuneese, docente di “Psicologia Gerontologica” presso il Corso di Laurea in Psicologia di IUSTO; Direttore Scientifico del Corso di Perfezionamento in Psicologia dell’Invecchiamento con il Metodo Palestra di Vita presso IUSTO. 

Consigli pratici per migliorare la vostra salute psico-fisica. La forma è quella della «ricetta psicologica», che come ogni ricetta può essere seguita in modo integrale oppure modificata a seconda degli «ingredienti» che ognuno ha a disposizione, individuando quella più adatta all’occasione. Sono state infatti raccolte, da diverse correnti psicologiche, alcune tecniche messe a punto per prevenire, curare e guarire tanti problemi comuni alla vita di tutti:
ansia • stress • paura • depressione • somatizzazione • tic • insonnia • fobie • ossessioni • dipendenza affettiva • felicità • conflitto di coppia • calma • lutto • perfezionismo • schemi mentali • etica • creatività • motivazione • concentrazione 

21 MARZO - LETE E MNEMOSINE, INCONTRI DENTRO LE OFFICINE DEL MITO (96, rue de-La-Fontaine Edizioni)

Girolamo GUERRISI, Ingegnere e scrittore.
Un piccolo contributo di consapevolezza di alcune basi della nostra civiltà: un contributo per la difesa di valori che stanno nel midollo osseo profondo, nel DNA della nostra cultura.
Vuole essere un tentativo di contatto e di contagio con simbologie, con le facce molteplici del mito, significanti libertà d’arte e di pensiero, per riproporre qualche radice d’umanesimo, che è, più d’ogni altro, quel bene comune che oggi ci manca. Un viaggio alla ricerca della Bellezza, in compagnia del grande fascino dei personaggi della mitologia.

28 MARZO - MEDITAZIONE E PREGHIERA SUL TEMA DELLA “PSICOLOGIA NEI SALMI”

Prof. Ezio RISATTI, Preside di IUSTO
Noi vorremmo darci pace, trovare e custodire una pace interiore più salda, più stabile...e  chi non lo vorrebbe? Durante l’incontro sarà possibile riflettere sul tema della pace interiore e di come Dio nei Salmi ci guida nei labirinti della Psicologia.

2 MAGGIO - LE NUOVE FORME DEL COMUNICARE: GENITORI E ADOLESCENTI NELL'ERA DEI NUOVI MEDIA

Maria Pia VENEZIA, Psicologa Psicoterapeuta

Se "linguaggio è la casa dell'essere" allora i comportamenti online sono il nuovo linguaggio con cui si manifesta l'essere nel mondo. Diventano sempre più importanti gli aspetti virtuali della personalità e quindi come il virtuale influisce sullo sviluppo e sulla crescita degli adolescenti, al fine di fornire ai genitori utili strumenti per svolgere nel modo migliore il loro compito educativo.

30 MAGGIO - INTRODUZIONE ALLA PROFESSIONE DI CONSULENTE FORMATORE, INDICAZIONI DI PRONTO INTERVENTO FORMATIVO NELL’ATTUALE CONTESTO SOCIO-ECONOMICO DECLINANTE (Ananke Editore)

Luigi SPADAROTTO, Psicologo del lavoro, Psicoterapeuta. Consulente aziendale e formatore. Già Dirigente Industriale in ISVOR-FIAT, ha insegnato per molti anni Organizzazione e gestione R.U, al MBA della SAA-UNITO, Psicologia della Formazione nella UNIPV e Psicologia della Comunicazione presso IUSTO. Attualmente è docente di Consulenza pedagogica alle organizzazioni, al Corso di laurea in Scienze dell’Educazione della UNITO.

Il contenuto specialistico delle professioni e la possibilità di utilizzarlo in modo remunerativo dipendono sempre più distintamente dalle scelte che i politici, teleguidati dai massimi esponenti dell’economia e della finanza, fanno prescindendo dalle possibili conseguenze negative che esse provocano nella maggior parte delle categorie dei lavoratori.

Le strategie commerciali delle più potenti multinazionali incardinate sulla HT (High Tech.), sulla ICT (Inf. Comm. Tech.) e sulla Industria 4.0, sembrano aver decretato irrimediabilmente le linee di sviluppo socio-economico delle società avanzate e contemporaneamente di aver predeterminato le caratteristiche sia della ristretta fascia dei privilegiati, sia di quella ben più larga degli emarginati.

Di conseguenza le competenze tecnico-professionali nei vari settori di attività (per esempio la consulenza e la progettazione in ambito formativo) e il percorso educativo che le costituisce dovrebbero essere rispettivamente apprese e impostato con maggior spirito critico.

Non si tratta evidentemente di contenere il carico formativo o di addolcire gli standard di preparazione ai mestieri, ma di essere consapevoli che essi non debbano unilateralmente e surrettiziamente scaturire dalle strategie dei principali produttori mondiali dell’industria elettronica e dagli accordi internazionali che patrocinano senza alcun rispetto della volontà popolare.

 

Il Preside ci spiega perchè partecipare in modalità scherzosa:

Cosa vuol dire?
Che un martedì ogni tanto (date e temi sul sito www.ius.to) al Rebaudengo, presso IUSTO – Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, si fa cultura.Cos'è? Si mangia?
Sì, certo! “Le radici della cultura sono amare, ma i frutti sono dolci” (Aristotele).

È un prodotto biologico?
No, è cerebrale. “A un certo punto non fu più la biologia a dominare il destino dell'uomo, ma il prodotto del suo cervello: la cultura” (James Clerk Maxwell).

È pericolosa?
Molto. “Quando sento parlare di cultura metto mano alla pistola” (Joseph Goebbels).

Dobbiamo scappare?
Non è il caso. “Trovo che la cultura italiana si sia sempre data la zappa sui piedi” (Renzo Arbore).

C'è speranza?
Molta. “Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto” (Giordano Bruno).

Allora partecipo?
“Sì” (Ezio Risatti).

0
0
0
s2sdefault