testalino sde

Sbocchi professionali

Nell’ambito delle proprie competenze, l’Educatore Professionale Sociale svolge la sua attività professionale:

  • nei confronti di persone di età, genere e situazioni di vita diverse;
  • agendo nella relazione interpersonale, nelle dinamiche di gruppo, nel sistema familiare, nel contesto ambientale e nell’organizzazione dei servizi in campo educativo;
  • nell’ambito di servizi residenziali, semiresidenziali e territoriali,
  • sociali, educativi, di istruzione, di istruzione e formazione professionale
  • riabilitativi, preventivi scolastici ed extrascolastici,
  • culturali e multiculturali con ruoli di corresponsabilità progettuale, organizzativa, gestionale e di valutazione degli interventi;
  • nell’ambito della formazione di studenti, operatori sociali e personale di supporto,
  • nell’ambito di enti ed organismi pubblici e/o privati (terzo settore, profit o no profit),
  • in regime di dipendenza o di libera professione,
  • a livello locale, nazionale, europeo e internazionale.

Possono pertanto costituire potenziali sedi di lavoro i seguenti servizi:

  • centri diurni e comunità residenziali educative per minori
  • centri diurni e comunità residenziali educative per persone con disabilità,
  • centri diurni e comunità residenziali educative per anziani autosufficienti e non autosufficienti,
  • servizi residenziali e semiresidenziali per persone tossicodipendenti e alcoldipendenti,
  • servizi di supporto alla genitorialità (punti gioco e centri famiglia),
  • servizi educativo territoriali, interventi di rete, progetti di sviluppo di comunità e di promozione multiculturale,
  • centri di formazione professionale come tutor.